logo  L'ALBUM FOTOGRAFICO 
Antiche ferrovie a cremagliera in cartolina

Collezione e didascalie di Federico Ferraboschi.

Uno dei tanti aspetti particolari del mondo ferroviario è sicuramente rappresentato dalle linee a cremagliera. Si tratta di ferrovie che, per superare tratti di particolare acclività in cui non è sufficiente l'aderenza naturale tra ruota e binario, utilizzano una rotaia centrale, nella maggior parte dei casi dentata, ove fa presa una ruota ugualmente dentata. Le ferrovie possono essere interamente a cremagliera, oppure utilizzare questo sistema solo su alcune tratte. I sistemi ad aderenza artificiale si differenziano per il tipo di dentiera; i tre principali sono i seguenti, tutti identificati dai nomi dei loro inventori (foto):

  • Riggenbach, progettato e brevettato da Niklaus Riggenbach, in cui la cremagliera è formata da due piastre parallele in acciaio unite da "pioli" trasversali (cioè perpendicolari al binario) su cui ingrana la ruota dentata del veicolo;
  • Abt, ideato dall'ingegnere svizzero Roman Abt, dove la rotaia dentata è composta da due o anche tre piastre parallele sfalsate, che quindi necessita di un analogo numero di pignoni installati sul veicolo;
  • Strub, progettato da Emil Strub, che consiste in un'unica rotaia monoblocco dentata (costruttivamente più semplice della Riggenbach, ma che richiede una tecnologia di lavorazione della dentiera un po' più avanzata).

Nel tempo furono realizzati anche vari altri sistemi ad aderenza artificiale - ad esempio Locher, Fell, Telfener - che ebbero per lo più applicazioni limitate, a volte utilizzati su una sola linea ferroviaria.

Le linee a cremagliera si sono maggiormente sviluppate, per forza di cose, in nazioni ove sono presenti regioni montagnose, e molto spesso queste ferrovie vengono associate a scopi prettamente turistici, ma non sono mancati esempi di utilizzo per tipologie di trasporto più tradizionali. Oggi molte di queste linee sono ancora in regolare servizio, ma molte altre sono state chiuse e di esse si è quasi perso il ricordo. In questa antologia ci focalizziamo proprio sulle ferrovie a cremagliera ormai dismesse, utilizzando ancora una volta le cartoline d'epoca per indagare numerose linee i vari paesi..

Tutte le foto su un'unica pagina (15 alla volta)

 
Cremagliere in cartolina

Cremagliere in cartolina - Ferrovia del Renon
Ferrovia del Renon

(ITALIA)

Cremagliere in cartolina - Trieste-Opicina
Trieste-Opicina

(ITALIA)

Cremagliere in cartolina - Vesuvio
Vesuvio

(ITALIA)

Cremagliere in cartolina - Langres
Langres

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - La Turbie
La Turbie

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - Puy de Dome
Puy de Dome

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - Lyon
Lyon

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - Salève
Salève

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - Luchon - Superbagneres
Luchon - Superbagneres

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - Munster - la Schlucht
Munster - la Schlucht

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - Gerardmer - la Schlucht
Gerardmer - la Schlucht

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - Laon
Laon

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - Mont Revard
Mont Revard

(FRANCIA)

Cremagliere in cartolina - Ouchy
Ouchy

(SVIZZERA)

Cremagliere in cartolina - Brunnen- Morschach
Brunnen- Morschach

(SVIZZERA)

Cremagliere in cartolina - Madeira
Madeira

(PORTOGALLO)

Cremagliere in cartolina - Therezopolis
Therezopolis

(BRASILE)

   

Foto ridimensionate (per schermi piccoli)  Pagina con sfondo nero

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]