Foto 6/17  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
Puy de Dome (FRANCIA) Tra il 1907 e 1926 la vetta francese del Puy de Dome era raggiungibile grazie ad una ferrovia ad aderenza artificiale che partiva dalla vicina Clemont-Ferrand e saliva fino ai 1400 metri della stazione terminale. Questa linea utilizzava un sistema molto particolare di aderenza artificiale, evoluzione del Fell (utilizzato per brevississimo tempo sul valico del Moncenisio prima dell'apertura del tunnel del Frejus) e brevettato dall'ingegner Jules Hanscotte. Si basava su una coppia di ruote orizzontali che, tramite aria compressa, venivano mantenute in pressione su una rotaia centrale. Nella cartolina, un convoglio a vapore sta risalendo verso la vetta del Puy ed ben evidente in primo piano la "rotaia" del sistema Hanscotte. Dal 2012 una moderna linea a cremagliera risale nuovamente il versante di questa montagna di origine vulcanica.
Cremagliere in cartolina - Puy de Dome

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]