Foto 44/51  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
Freccia Aurelia.  Anche l'arredamento interno era stato studiato appositamente ed era particolarmente ricercato, sia per la forma delle poltrone, quasi futuristiche, sia per il confort: presso uno dei due ingressi era presente anche il bar. L'immagine degli interni č presa in occasione della presentazione alla Fiera Campionaria di Milano del 1948, come si deduce dalla caratteristica tettoia presente a quell'evento, intuibile attraverso le vetrate.

Per i primi anni, dal 1949 alla fine del 1957, la Belvedere, assegnata al Deposito di Pavia, venne utilizzata sul servizio d'agenzia "Freccia Aurelia" Milano-San Remo, curato dall'AVEV, acronimo di Agenzia Viaggi E Vacanze. I 44 posti a sedere (20 nella cupola panoramica e 24 nei due "salotti") mostrano tra l'altro l'esiguitą della domanda di spostamenti rapidi nei primi anni '50, anche se le cronache ricordano numerosi viaggi particolarmente sovraffollati. Peraltro va ricordato che fino al 1956 il viaggio automobilistico Milano-San Remo poteva contare solo sui 47 km di autostrada Serravalle-Genova: tutto il resto si svolgeva sulla viabilitą ordinaria.

La «Belvedere» in Riviera - Freccia Aurelia.

[Indice della sezione / This Section]   [articolo principale / Main Page: TRIFASE]

[Home page]