Foto 19-28/70  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Automotrici ALn 663

Airole.  Arriviamo in Italia, con una doppia di ALn 663 che sosta nella minuscola fermata di Airole, ai piedi del bel borgo tipicamente ligure.
Automotrici ALn 663 - Airole.

 

 S.Dalmazzo di Tenda.  A ottobre 2009 faccio una ciclogita invernale in val Roya. L'orario, fino a poco tempo prima, era quello della corsa Cuneo-Nizza del pomeriggio, effettuata dalle automotrici francesi. Ora bisogna invece trasbordare a Breil (successivamente sparirÓ anche la coincidenza). Le ALn 663 sostano a San Dalmazzo per un incrocio particolarmente sfavorevole, ma io, prima di salire a bordo, ne approfitto per un'inquadratura in perfetta "ora blu", mentre a fianco dei segnali di partenza si scorge la ex sottostazione elettrica.
Automotrici ALn 663 - S.Dalmazzo di Tenda.

 

Locomotive D.445

Fontan-Saorge.  Nei primi tempi di esercizio della ferrovia ricostruita, l'espresso del mattino da Torino era composto da cinque automotrici che si separavano a Breil: due per Nizza e tre per Imperia Oneglia. Con il crescere dei viaggiatori, nei primi anni '90, la relazione per Nizza rimase con automotrici (quelle viste sopra), mentre la relazione Torino-Oneglia venne svolta con D.445 e cinque carrozze per medie distanze, passando da 189 posti a circa 400.

Le locomotive diesel D.445 sono state dunque una presenza costante sulla linea di Tenda (e in Riviera fino a Oneglia) fino al 2010, quando vennero sostituite da doppie di Minuetti (che in veritÓ non andavano oltre i 290 posti...). Nell'estate 2007, il treno discendente del mattino transita da Fontan.

Locomotive D.445 - Fontan-Saorge.

 

Breil-sur-Roya.  Nel tardo pomeriggio il treno corrispondente verso Torino parte da Breil. Nel frattempo la scomparsa delle dogane ha giÓ fatto venir meno, da qualche anno, la decina di minuti di sosta a Breil per i controlli di confine, che caratterizzava la precedente epoca delle ALn 663.
Locomotive D.445 - Breil-sur-Roya.

 

Piena.  Spesso il mio itinerario di fine vacanza da Laigueglia a Milano, l'ultimo giorno di agosto, si Ŕ svolto attraverso l'itinerario della val Roya. Nel 2008, il Torino-Oneglia transita accanto ai fabbricati abbandonati di Piena, ex stazione di confine italiana. Sullo sfondo, a mezza costa, si vede la linea per Nizza che sale da Breil verso la galleria del Monte Grazian.
Locomotive D.445 - Piena.

 

Tenda.  A settembre il paesaggio in alta valle mostra giÓ qualche segno dell'autunno, mentre la solita D.445 percorre il lungo binario di stazione di Tenda.
Locomotive D.445 - Tenda.

 

Tenda.  A maggio 2009, una gita mi porta per due giorni tra la Ceva-Ormea e la Cuneo-Ventimiglia. Nel cuore della primavera, il treno del mattino entra a Tenda accanto al caratteristico muraglione in pietra, su cui corre la strada nazionale.
Locomotive D.445 - Tenda.

 

Minuetti bianchi

Breil-sur-Roya.  I Minuetti diesel fanno la loro comparsa sulla Cuneo-Ventimiglia nuovi di fabbrica intorno al 2005 e fino al 2012 si alternano con le ALn 663, prendendo progressivamente il sopravvento. Nel viaggio di fine agosto del 2008, un Minuetto lascia Breil in direzione Ventimiglia, passando accanto al segnale di protezione di foggia italiana. Sul binario adiacente, proveniente da Nizza, il segnale di protezione Ŕ invece di tipo francese.
Minuetti bianchi - Breil-sur-Roya.

 

Airole.  Una sequenza di gallerie, nel paesaggio tipico della macchia mediterranea, caratterizza la tratta bassa italiana della linea, in val Roya poco a sud di Airole, durante la mia gita del maggio 2009.
Minuetti bianchi - Airole.

 

 Tenda.  A fine ottobre gli alberi accanto al muraglione di Tenda sono decisamente autunnali, mentre il Minuetto si avvia verso il valico.
Minuetti bianchi - Tenda.

 

Foto 19-28/70  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]   [Articolo principale / Main Page: TENDA]

[Home page]