Foto 24/40  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
 Diano Marina.  Un successivo pomeriggio mi dedico alla restante tratta, da Diano Marina a San Lorenzo. Scendo alla nuova fermata di Diano, sperduta nel nulla; appesa una mappa che dovrebbe mostrare il percorso del bus di collegamento, ma la stazione irrimediabilmente fuori pianta; cos qualcuno ha tracciato a pennarello una freccia che esce dal foglio e percorre mezza bacheca fino a un cerchio solitario "siete qui". Comunque anche il bus non certo un'alternativa frequente: prima di rassegnarsi a salire su un taxi, un'anziana signora mi chiede "Ma Diano Marina, la citt che conoscevo, quella esiste ancora, vero?". La domanda, paradossale nel significato letterale, tuttavia estremamente fedele nel rendere la sensazione di spaesamento che chiunque prova a scendere dal treno in quel luogo assurdo.

Naturalmente in bici il percorso questione di pochi minuti, e mi porta rapidamente a saltare dentro nell'area della stazione abbandonata: qui la rapida crescita delle erbe infestanti accentua subito l'idea del degrado, nonostante l'orario sia proprio quello in cui la luce migliore. La bella palma sempre l, ma il confronto con la vista della stessa ora, appena 11 mesi fa, semplicemente disarmante.

Dopo la storia - Diano Marina.

[Indice della sezione / This Section]   [Articolo principale / Main Page: RIVIERA]

[Home page]