Foto 30/50  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
Nuovo! Motore e trasmissione.  Infine vediamo la trasmissione vera e propria del movimento, che si attua con ben due viti senza fine, necessarie a ridurre in maniera significativa i giri di rotazione del motore, dato che ovviamente la piattaforma deve ruotare molto lentamente. C' un ultimo accorgimento da tenere in considerazione: disalimentando il motore, questo per inerzia non si ferma di colpo, il che sarebbe incompatibile con l'arresto al binario, che deve essere "preciso" e dunque immediato. Quando il dente di arresto scatta come abbiamo visto nella scorsa immagine, contemporaneamente un altro dente, visibile qui, scatta anch'esso nel senso della freccia gialla: esso va a impegnare una flangia, montata sull'asse di trasmissione, causando il blocco istantaneo della rotazione della trasmissione stessa e dunque del ponte. L'asse di trasmissione collegato al motore mediante un giunto a frizione (trattenuto da una molla), di modo che il motore pu decelerare e fermarsi in base alla sua inerzia, indipendentemente dall'arresto immediato della trasmissione a valle.

Questo esemplare di piattaforma risale ai primi anni '60, ma del tutto funzionante, compreso il meccanismo a frizione, che fa ancora perfettamente il suo lavoro, dopo quasi 60 anni!

La piattaforma girevole - Motore e trasmissione.

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]