Foto 1-15/27  ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Ferrovie Eritree

Ghinda.  Ben tre automotrici FIAT sono state riprese dal fotografo in sosta nella stazione di Ghinda. Si nota che la seconda motrice ha il finestrino al centro della cassa oscurato: si tratta quindi di una delle due vetture A.69-A.70 consegnate nel 1936 per il Genio Ferrovieri come officina viaggiante, con soppressione del comparto toilette (Cart. Foto Tanda & Vaira - Asmara).
Ferrovie Eritree - Ghinda.

 

Ponte Ascigrigni.  Ripresa dal basso per un'automotrice Fiat in sosta sul ponte Ascigrigni tra Massaua e Asmara (Cart. Foto G. Tenda - Asmara).
Ferrovie Eritree - Ponte Ascigrigni.

 

Asmara.  Un nutrito drappello di militari italiani anima la stazione di Asmara mentre è in sosta una littorina Fiat (Cart. Ed. Baratti - Asmara).
Ferrovie Eritree - Asmara.

 

Massaua-Asmara.  Un'automotrice-officina del Genio è in transito lungo il ponte posto tra le stazioni di Embatkalla e Nefasit (Cart. Ed. Fotocelere Coloniale - Asmara).
Ferrovie Eritree - Massaua-Asmara.

 

"Serpente d'acciaio".  Il "serpente d'acciaio" è scritto in modo evocativo nella didascalia di questa cartolina, volendo ovviamente riferirsi alla sinuosità di questo tratto della linea eritrea percorso da una littorina Fiat (Cart. Foto Tanda & Vaira).
Ferrovie Eritree -

 

Massaua-Asmara.  Ancora una littorina in transito su un ponte tra Massaua ed Asmara (Cart. ed. Lusvardi - Asmara) .
Ferrovie Eritree - Massaua-Asmara.

 

Massaua-Asmara.  Il percorso in costa nella valle del Dorfù è sicuramente uno dei più celebri e fotografati di tutta la linea, ed è diventato ancor più conosciuto negli anni 2000, con la realizzazione di numerosi treni fotografici organizzati per i turisti occidentali. In questo caso la cartolina colorizzata porta la didascalia in lingua inglese.
Ferrovie Eritree - Massaua-Asmara.

 

Massaua-Asmara.  Va osservato che, nonostante si tratti di stampe "Vera fotografia", molte di queste cartoline purtroppo non sono nitide come ci si aspetterebbe: si tratta sicuramente di un problema a monte, perché gli inevitabili piccoli segni e graffi sulle cartoline stesse sono invece perfettamente a fuoco. In questo caso sono nitidi anche i fichi d'india in primo piano, evidentemente aggiunti con fotoritocco sull'originale.
Ferrovie Eritree - Massaua-Asmara.

 

Viadotto Asciadira.  Un'immagine di grande fascino che evidenzia bene la spettacolarità della linea.
Ferrovie Eritree - Viadotto Asciadira.

 

Ponte di Emba Kalla.  La R443.004, costruita nel 1922 da Ansaldo e demolita nel 1950, è ripresa in testa ad un merci mentre sosta sul ponte di Emba Kalla in prossimità di Ghinda (Cart. ed. A. Baratti - Asmara).
Ferrovie Eritree - Ponte di Emba Kalla.

 

Ponte di Emba Kalla (part.)  L'ingrandimento della foto precedente mostra tra l'altro i carri marcati F.E. cioè Ferrovie Eritree.
Ferrovie Eritree - Ponte di Emba Kalla (part.)

 

Massaua-Asmara.  Il tratto montano con, a destra, la ripresa dall'alto di un viadotto in prossimità di Embtkalla (Cart. ed. Lusvardi - Asmara).
Ferrovie Eritree - Massaua-Asmara.

 

Massaua.  La mancanza del fascio littorio sul frontale dell'automotrice-officina in corsa lungo il tratto portuale di Massaua testimonia la fine della dominazione italiana in Eritrea (1941). Le automotrici-officina A.69 - A.70 furono demolite già nel 1947, per cui questa cartolina, viaggiata nel 1951, è temporalmente collocabile poco prima dell'accantonamento, considerando anche le cattive condizioni del mezzo.
Ferrovie Eritree - Massaua.

 

Francobollo L.2  La ferrovia eritrea è diventata il soggetto anche di alcuni francobolli, come questo da 2 Lire che mostra un treno misto a vapore.
Ferrovie Eritree - Francobollo L.2

 

Massaua (1929).  Dalla Guida d'Italia del TCI, volume "Possedimenti e Colonie", edizione 1929, la carta della zona di Asmara, sull'altopiano eritreo (Massaua è oltre il bordo superiore): la tratta più spettacolare della linea è quella della rampa dai 900 m di quota di Ghinda ai 2300 di Asmara.
Ferrovie Eritree - Massaua (1929).

 

Foto 1-15/27  ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]