Foto 18/33  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
Märklin 4000 e Fleischmann.  Il nostro excursus sull'evoluzione tecnologica del modellismo ci fa esplorare il passaggio dal lamierino alla plastica, cominciando da due vetture quasi identiche: l'intramontabile 4000 di Märklin, rimasta a catalogo per 24 anni, dal 1957 al 1980, e una pressoché gemella di Fleischmann: la prima acquistata nel 2008 ai soliti mercatini, la seconda che proveniva sempre da mia zia, come il treno CO.MO.G.E. Il cellofan ai finestrini è un'aggiunta mia: entrambe nascevano con i finestrini semplicemente traforati.

La tecnologia del lamierino si è sempre accompagnata a una decorazione impeccabile: bella verniciatura semilucida e iscrizioni nitide e dettagliate, in più colori: nero, giallo e bianco, più il rosso della dicitura "Fumatori" sulla Fleischmann, coerentemente al vero. Quest'ultima vince anche sulla precisione della marcatura: 12140 NUR (Compartimento di Norimberga) è una numerazione realistica, mentre Märklin riporta come marcatura il proprio numero di catalogo, 327/1 (numerazione originale a 3 cifre, usata fino al 1956 - un'altra piccola singolarità, perché la carrozza compare a catalogo solo dal 1957, e già con il numero 4000 a quattro cifre).

Evoluzione - Märklin 4000 e Fleischmann.

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]