Foto 31-35/35  << Pag. precedente   ^ Indice ^      (foto singola)

Intorno alla ferrovia

 Nuovo! Sarre.  Un altro bel campanile romanico è quello della chiesa parrocchiale di Sarre, sullo sfondo del Monte Emilius, lo stesso che sovrasta Aosta.
Intorno alla ferrovia - Sarre.

 

Nuovo! Châtel Argent.  Un incredibile e fortunato gioco di nuvole illumina solo il Châtel Argent, sopra Villeneuve, mentre le Alpi appaiono nitide oltre la coltre nuvolosa.
Intorno alla ferrovia - Châtel Argent.

 

Nuovo! Sarriod de la Tour.  Dall'interno del castello di Sarriod de la Tour, posto all'estremità occidentale di Saint Pierre, si osserva l'altro castello, posto sopra una rupe in centro alla stessa Saint Pierre.
Intorno alla ferrovia - Sarriod de la Tour.

 

 Nuovo! Castello di Sarre.  Verso le 11 del mattino, il castello è appena andato in luce, mentre la sua collina è ancora nerissima di ombra.
Intorno alla ferrovia - Castello di Sarre.

 

 Nuovo! Prè S.Didier.  Concludo i paesaggi valdostani con un'immagine che non si vive tutti i giorni. La sera del mio ultimo weekend di dicembre, finita la messa delle 18 a Prè e ormai scesa la notte, devo raggiungere l'albergo che ho prenotato a Morgex. La discesa in bici è qualcosa di unico e probabilmente irripetibile: freddo-ghiaccio, una stellata da paura, il Monte Bianco dietro di me, il faro della bici che si riflette sui segnali stradali, la luce di mezza luna alta nel cielo. Poco fuori di Prè mi fermo, e con 15 secondi di esposizione a f/1.8 scatto questa.
Intorno alla ferrovia - Prè S.Didier.

 

Foto 31-35/35  << Pag. precedente   ^ Indice ^   

 

Il racconto prosegue con Aosta - Pre Saint Didier: luci e Alpi prima della fine.

 

[Indice della sezione / This Section]   [Articolo principale / Main Page: AUTOMOTRICI]

[Home page]