Foto 4-6/6  ^ Indice ^      (foto singola)

Altre carte ferroviarie 1886-96

Nuovo! 1888 - Carta delle strade ferrate italiane e tramways a vapore  1 settembre 1888 (terza edizione)

Compilata da Enrico Gambillo. Edizioni G. Thumb (Bologna)

Distingue le linee nelle grandi reti (RM, RA, Sicula e Sarda) oltre a tranvie a vapore e "ferrovie diverse" [le future concesse]
Con riquadri per le zone di Milano, Napoli, laghi Maggiore e di Como, "Ferrovia Militare della Colonia d'Africa Massaua-Saati", "Linee percorse dai piroscafi della societÓ Generale Navigazione Italiana"; elenco delle linee in servizio.


GALLICA - Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map

Altre carte ferroviarie 1886-96 - 1888 - Carta delle strade ferrate italiane e tramways a vapore

 

Nuovo! 1896 - Strade ferrate italiane  tramvie a vapore e navigazione marittima e lacuale, colle distanze chilometriche, strade ferrate dell'Europa centrale.

Di Enrico Gambillo e Pacifico Ferraguti. Edizioni Sauer & Barigazzi (Bologna)

Con indicazione delle distanze parziali e totali, delle reti, del doppio binario
Contiene riquadri con:

  • Strade ferrate dell'Europa Centrale
  • Scali marittimi, servizi postali e commerciali marittimi della Navigazione Generale Italiana
  • Servizi postali del Mar Rosso
  • Strade ferrate Francesi
  • Strade ferrate Orientali (paesi balcanici)
  • Strade ferrate di Spagna e Portogallo
  • Tranvie a vapore della Toscana, di Napoli
  • Navigazione dei laghi Iseo e Garda
  • Ferrovie Nord Milano e Navigazione a vapore sui Laghi Maggiore, di Lugano e di Como
  • Strade ferrate diverse e tranvie a vapore dell'Alta Italia
  • Circoli d'Ispezione Governativa [embrione dei futuri Compartimenti].


GALLICA - Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map

Altre carte ferroviarie 1886-96 - 1896 - Strade ferrate italiane

 

Nuovo! 1896 - Strade ferrate italiane  Dettaglio dei "circoli di ispezione governativa" con indicazione aggiunta delle tratte a doppio binario (presa dalla mappa principale). Quest'ultima Ŕ un'informazione non troppo comune sulle mappe del tempo e permette di cogliere l'estrema limitatezza delle linee nate giÓ nell'Ottocento a doppio binario: oltre alla Milano-Monza (prima linea del nord Italia) e alla Torino-Genova (prima linea di significativa rilevanza commerciale), abbiamo soltanto la Torino-Milano-Venezia, la Milano-Genova (con entrambe le linee dei Giovi), la Milano-Bologna e la Piacenza-Alessandria. Poi al centro la Firenze-Pisa-Livorno, la Chiusi-Roma, la Roma-Civitavecchia, la Roma-Napoli (via Cassino) ma solo fino a Cancello e infine la Napoli-Nocera, prolungamento della primitiva Napoli-Portici. Tutto il resto sarÓ raddoppiato in seguito, fino ai grandi lavori degli anni '60 sulla Tirrenica meridionale e la Riviera Ligure e le opere recenti come la Pontebbana o la Verona-Bologna.

Altre carte ferroviarie 1886-96 - 1896 - Strade ferrate italiane

 

Foto 4-6/6  ^ Indice ^   

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]