Foto 1-10/65  ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

La Franciacorta

La linea.  La rete SNFT era piuttosto articolata, anche a causa dei due differenti itinerari tra Brescia e Iseo, che hanno convissuto tra il 1911 e il 1931. Due stazioni e due imbarcaderi a Iseo, cinque imbarcaderi in tutto, altre due stazioni a Rovato: la mappa schematica aiuta a districarsi in queste singolaritÓ storico-geografiche.
La Franciacorta - La linea.

 

 Borgo S.Giovanni.  Alla periferia di Brescia, arriva uno dei treni del mattino, presso il bivio del raccordo Iveco, uno dei tanti raccordi merci di cui era dotata la linea. Nel 2007 erano tutti abbandonati, salvo quello della Sidercamuna di Sellero, unica azienda che ancora sosteneva un minimo traffico merci su questa linea.
La Franciacorta - Borgo S.Giovanni.

 

 Borgo S.Giovanni.  La vecchia e caratteristica locomotiva diesel-elettrica Cne effettua ancora un treno di rinforzo del mattino, composto da un'unica carrozza di origine svizzera.
La Franciacorta - Borgo S.Giovanni.

 

 Borgo S.Giovanni.  
La Franciacorta - Borgo S.Giovanni.

 

Castegnato.  Nei rettifili di pianura, prima di entrare nella periferia bresciana.
La Franciacorta - Castegnato.

 

Passirano.  Ancora il Cne accodato, di ritorno a Iseo. Per la cronaca, questa Ŕ, ad oggi, l'ultima diapositiva che ho scattato...
La Franciacorta - Passirano.

 

Nuovo! Passirano.  
La Franciacorta - Passirano.

 

Bornato.  Tra pianura e prime colline, il binario gira attorno all'antico abitato di Bornato.
La Franciacorta - Bornato.

 

 Bornato.  In un paesaggio ancora del tutto invernale, il Cne traina la sua unica carrozza.
La Franciacorta - Bornato.

 

 Bornato.  Arriva la primavera all'uscita della stazione di Bornato, dove la linea per Brescia si separa dal raccordo per Rovato.
La Franciacorta - Bornato.

 

Foto 1-10/65  ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]   [Articolo principale / Main Page: VALCAMONICA]

[Home page]