Foto 1-15/20  ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Le ultime E.636

TrinitÓ.  Il 2000 Ŕ l'ultimo anno delle E.636 in colorazione tradizionale ancora relativamente comuni, come nel caso di questo treno che sembra persino pi¨ imponente di quanto sia in realtÓ: un regionale Savona-Torino appena fuori di TrinitÓ, alle 8 di mattino.
Le ultime E.636 - TrinitÓ.

 

 Aregai.  E la successiva estate, il consueto merci mattutino, atteso tra S.Stefano e S.Lorenzo.
Le ultime E.636 - Aregai.

 

Fossano.  Ad agosto 2001 la Tipomobile si fa un ampio giro da Laigueglia per il Cuneese. A Fossano mi trovo la E.636.065 Isabella pronta in partenza con un regionale per Cuneo. In un mondo giÓ tutto XMPR, vedere un'E.636 vintage sembra davvero di aver davanti una creatura di Marte; ma sia la macchina, sia il cartello nero ricordano che una ferrovia diversa Ŕ ben esistita, fino a solo qualche anno prima.
Le ultime E.636 - Fossano.

 

Mondový.  La 065 mi piace talmente tanto che decido di prendere il Regionale fino a Mondový. Ricordo ancora il rombo degli ingranaggi come lo si sentiva affacciato al finestrino del primo scompartimento della Tipo X. Sceso dal treno, lo fotografo in partenza dalla bella stazione di Mondový.
Le ultime E.636 - Mondový.

 

Lesegno.  Poi ritorno a Fossano a recuperare la Tipomobile e vicino a Lesegno aspetto il Ventimiglia-Torino: non ci sono solo E.636, ma anche una bella E.656 "nei colori giusti". I pali sono ancora quelli riconoscibilissimi della trazione trifase.
Le ultime E.636 - Lesegno.

 

Lesegno.  Infine faccio in tempo a essere a Lesegno per la corsa di ritorno della E.636.065.
Le ultime E.636 - Lesegno.

 

 Santuario.  Nella stessa estate 2001, continuo a dedicarmi alle ultimissime E.636 in colorazione Isabella sui brevi regionali Savona-Fossano; con un altro giretto, stavolta in bici, risalgo da Savona verso Santuario e mi invento questa inquadratura accanto al minuscolo nucleo proto-industriale di S. Bernardo in Valle.
Le ultime E.636 - Santuario.

 

Saliceto.  Il bel ponte sulla tratta a semplice binario della Torino-Savona.
Le ultime E.636 - Saliceto.

 

Altare.  La partenza dalla quasi dimenticata stazione di Altare, lungo la seconda linea di valico di Savona, completata solo nel 1954.
Le ultime E.636 - Altare.

 

Santuario.  Attraverso la galleria di Santuario, di 87 m. Il primo binario, di corretto tracciato se si arriva da Savona (come il treno in foto) esce poi sul ramo deviato: in stazione si parte sempre con il segnale Rosso Verde, che limita la velocitÓ a 60 km/h.
Le ultime E.636 - Santuario.

 

San Remo 2001, l'ultima estate

 Imperia Oneglia.  Ma l'estate 2001 Ŕ anche l'ultima della San Lorenzo-Ospedaletti, il cui raddoppio in galleria verrÓ attivato il successivo settembre. Cosý le E.636 piemontesi si alternano alla mia costa. Di buon mattino il lungomare di Oneglia Ŕ ancora tutto deserto...
San Remo 2001, l'ultima estate - Imperia Oneglia.

 

 Aregai.  Un diretto Torino-Ventimiglia con l'E.656 blu e nove Tipo X tutte XMPR agli Aregai.
San Remo 2001, l'ultima estate - Aregai.

 

 San Remo.  Lungo il bastione di uscita da San Remo l'E.656 nella colorazione tradizionale insieme alle carrozze XMPR ben caratterizza questa effimera epoca di mezzo.
San Remo 2001, l'ultima estate - San Remo.

 

 S.Lorenzo.  In ingresso a San Lorenzo a metÓ pomeriggio: la foto richiedeva che il treno da Imperia entrasse per primo, perchÚ il primo binario era quello in deviata, e quell'estate era il terzo tentativo! Ma alla fine ce l'avevo fatta!
San Remo 2001, l'ultima estate - S.Lorenzo.

 

 S.Stefano.  Il celeberrimo PL "tra le case" di Santo Stefano, ad agosto con un'E.656 tradizionale...
San Remo 2001, l'ultima estate - S.Stefano.

 

Foto 1-15/20  ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]