Foto 3/44  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
Locomotive a vapore con tender separato - Gr. 530
Gr. 530 (1881-86, 72 unitÓ). Il rodiggio 2'B, con ruote motrici di grandi dimensioni (diametro 1830 mm) ci porta alle macchine veloci della seconda metÓ dell'800. Queste locomotive furono le ultime destinate alle Strade Ferrate Romane e anche le prime progettate dall'Ufficio Studi di Firenze, costituito nel 1880 dalla SocietÓ Italiana per le Strade Ferrate Meridionali, quella che di lý a poco, con la riorganizzazione del 1885, sarebbe diventata la Rete Adriatica. Vennero costruite da Borsig, Ansaldo ed Henschel e furono classificate inizialmente 801-848 (le prime unitÓ, che fecero in tempo ad entrare in servizio ancora per le Strade Ferrate Romane), poi 1501-1572 dalla Rete Adriatica. Diventarono infine le 5301-5372 nella numerazione originale a quattro cifre delle FS, con una breve parentesi intermedia in cui vennero classificate 540 (un intricato cambio di numerazioni nel corso degli anni Ŕ una caratteristica comune a molte macchine ottocentesche).

Raggiungevano gli 85 km/h e avevano una distribuzione Stephenson esterna (se ne vedono i grandi eccentrici traforati, sulla prima ruota motrice). Alcune unitÓ erano dotate di tender a due assi, di minore capienza. Scomparvero nella seconda metÓ degli anni Venti. In origine erano dotate di forno Belpaire, riconoscibile per la sommitÓ piana, ma le FS lo rimpiazzarono con un normale forno con la sommitÓ arrotondata.

La 5316 venne costruita dalla Borsig di Berlino nel 1881 come RA 1502, ma Ŕ qui disegnata nello stato finale presso le FS, e quindi con il forno definitivo e il tender a tre assi. Il finestrino laterale Ŕ invece comune con le locomotive del gruppo RA 3301 (future 206 FS), prima che la stessa RA elaborasse una cabina di foggia pi¨ lineare ed elegante, senza questo finestrino.


[Indice della sezione / This Section]

[Home page]