Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
NUOVO! Apri lo zoom interattivo / NEW! Open pan-zoom
Brescia appare come il fulcro di un'estesa rete di tranvie extraurbane a vapore, a cui si aggiunge la lunga linea che raggiungeva Mantova e, da qui, Ostiglia. La bellissima ed estesa ferrovia della Valcamonica (103 km da Brescia a Edolo) è fortunatamente sopravvissuta: su di essa si svolge oggi un più che dignitoso servizio cadenzato, caso pressoché unico in Italia tra le linee a principale valenza turistica. Nel Mantovano, è tuttora in esercizio la Suzzara-Ferrara, mentre la Mantova-Peschiera, chiusa nel 1967, rappresenta l'occasione perduta di connettere questa città d'arte con le località turistiche del Lago di Garda.


Torna alla gallery "Ferrovie concesse e tramvie estraurbane, 1936"   [Indice della sezione / This Section]

[Home page]