Foto 29-38/47  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Fotografie di Roberto Cocchi

Bistagno. E.432. La luce bassa invernale illumina la locomotiva e le carrozze tipo Corbellini, tipiche delle ferrovie secondarie.
Fotografie di Roberto Cocchi - Bistagno.

 

Spigno. E.554. Il merci Ŕ in sosta sul secondo binario. Il fotografo sulla destra Ŕ Franco Dell'Amico, compagno di escursione e autore di tutti gli scatti della prima metÓ di questa pagina.
Fotografie di Roberto Cocchi - Spigno.

 

Merana. ALe 840. Un certo numero di servizi, fino alla fine, Ŕ stato svolto dai complessi bicorrenti Lebc 840.
Fotografie di Roberto Cocchi - Merana.

 

S.Giuseppe. E.554 + Ne 700. Le locomotive diesel da manovra Ne 700 di origine inglese erano tipiche di questo impianto. L'unitÓ 002 Ŕ qui utilizzata per manovrare la E.554 sotto la linea aerea a corrente continua.
Fotografie di Roberto Cocchi - S.Giuseppe.

 

Piana. E.432. Il 21 febbraio 1976, a tre mesi dalla fine, Ŕ giornata assai proficua per inseguire il treno-studenti Savona-Spigno del primo pomeriggio.
Fotografie di Roberto Cocchi - Piana.

 

Merana. E.432. In marcia lungo la valle della Bormida. La composizione prevede la E.432.015, un bagagliaio a due assi, una carrozza Tipo 1921 di prima classe (a 8 scompartimenti, Az 20.000), una Corbellini e una Centoporte.
Fotografie di Roberto Cocchi - Merana.

 

Merana. E.432. 
Fotografie di Roberto Cocchi - Merana.

 

Spigno. E.432. Arrivato al capolinea, il treno effettua la manovra di inversione della locomotiva e di lý a poco tornerÓ vuoto a S.Giuseppe.
Fotografie di Roberto Cocchi - Spigno.

 

Acqui Terme. E.432. Viaggiatori in attesa sotto le belle pensiline metalliche.
Fotografie di Roberto Cocchi - Acqui Terme.

 

In viaggio!

Alassio. E.333. La fine del sistema trifase fu molto sentita tra gli appassionati degli anni Settanta, non solo italiani; anche il vapore concludeva la sua storia all'incirca negli stessi anni (nel basso Piemonte intorno al 1978), ma a tutti appariva evidente che il trifase sarebbe finito davvero "per sempre". A fine 1976 la rivista Italmodel Ferrovie, allora l'unica italiana del settore, bandý un concorso fotografico, a cui parteciparono 223 fotografie in bianco e nero e 66 a colori, e i cui risultati vennero pubblicati sul numero 201 del febbraio 1977. Ci sembra interessante riproporre due delle immagini vincenti, indiscutibilmente pregevoli anche agli occhi dei fotografi del 2010. Il terzo premio ritrae la E.333.027 in manovra isolata ad Alassio.
In viaggio! - Alassio.

 

Foto 29-38/47  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]   [articolo principale / Main Page: TRIFASE]

[Home page]