Foto 49/68  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
E.472.  Gli avancorpi e la parte centrale della cassa, non ancora completati, mostrano le parti interne, tra cui naturalmente i due grandi motori di trazione. A differenza delle normali macchine a frequenza ferroviaria, i motori non erano collegati direttamente alla biella triangolare, bensì attraverso degli ingranaggi riduttori: la frequenza circa tripla produceva infatti una velocità di rotazione dei motori proporzionalmente maggiore, a pari numero di poli.
Frequenza industriale - E.472.

[Indice della sezione / This Section]   [articolo principale / Main Page: TRIFASE]

[Home page]