Foto 13-22/68  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Forme antiche

E.550.  L'importanza storica delle E.550 si desume anche da questa cartolina, in cui la nuova locomotiva elettrica è utilizzata come soggetto per i tradizionali "Saluti a grande velocità", insieme a tre viste della città di Genova.
Forme antiche - E.550.

 

Torino P.N.  Il sistema di elettrificazione trifase comincia a connotare anche le grandi stazioni. Torino è raggiunta nel 1917 con l'elettrificazione della linea di Pinerolo (quella ben più importante per Bussoleno e il Frejus verrà completata nel 1920) e il sistema trifase rimarrà in uso fino al maggio 1961. Negli anni '20 i binari arrivano fin sotto la tettoia ottocentesca, oggi ancora esistente ma occupata dai vari servizi di stazione.
Forme antiche - Torino P.N.

 

E.554, Santuario.  La E.554.019 è ripresa a Santuario in corsa prova nel 1928, appena uscita dal TIBB di Vado Ligure, naturalmente nella colorazione nera lucida d'anteguerra.
Forme antiche - E.554, Santuario.

 

Il Sempione

E.362.  Le tre unità E.360, numerate 361-363 e realizzate nel 1904 da MKAG/Ganz per le linee valtellinesi, furono temporaneamente noleggiate alle Ferrovie Svizzere nel 1906-07 per il primo esercizio della galleria del Sempione, in attesa dell'arrivo delle nuove macchine Brown Boveri realizzate appositamente (364-369 e 371). E' appunto durante questo noleggio che la E.362 è fotografata a Briga e definita come "Locomotiva elettrica del Sempione".
Il Sempione - E.362.

 

SBB 365.  Una cartolina della 365, una delle due unità del gruppo Fb 3/5, classificazione tipicamente svizzera, legata alla storia di queste macchine. Costruite da SLM e Brown Boveri nel 1906, in origine erano destinate alle FS, ma poi furono acquistate dalle Ferrovie Svizzere per l'esercizio nella galleria del Sempione, inaugurata in quello stesso anno. Nessuna delle sette macchine del Sempione è sopravvissuta fino a noi.
Il Sempione - SBB 365.

 

Nuovo! SBB Fb 3/5.  Immagine laterale di una delle due unità Fb 3/5 (364 e 365) a Briga.
Il Sempione - SBB Fb 3/5.

 

Nuovo! Briga.  Parata di locomotive trifasi nella stazione di Briga. A sinistra le Fb 3/5 365 e 364, a destra la Fb 3/5 361 (E.360) noleggiata dalle FS.
Il Sempione - Briga.

 

Nuovo! SBB 366.  Immagine fotografica della Fb 4/4 366 all'uscita del tunnel dal lato svizzero (Briga). La data 1921 fa riferimento al secondo tunnel: la galleria del Sempione è infatti costituita da due tunnel indipendenti a semplice binario, completati rispettivamente nel 1906 e nel 1921 (una pagina della Guida d'Italia TCI del 1915). La 366 è la prima delle quattro unità Fb 4/4, consegnata alle FFS nel 1907. Queste macchine, differenziandosi da quella che poi diventerà la tradizione trifase italiana, erano dotate di rotori a gabbia di scoiattolo, in modo da non richiedere la commutazione degli avvolgimenti dei rotori stessi (per ottenere più "velocità di sincronismo", di norma uno dei problemi tecnici più rilevanti all'epoca pionieristica dei motori trifasi). Di conseguenza le Fb 4/4 non avevano il reostato, ma un trasformatore per graduare la tensione di alimentazione durante l'avviamento.
Il Sempione - SBB 366.

 

Nuovo! SBB 371.  Ancora dal portale del tunnel sbuca la Fb 4/6 371, esemplare unico costruito nel 1914, che abbandona la classica struttura ad avancorpi per una forma decisamente più simile a quelle che saranno le classiche locomotive svizzere monofase. La 371 non ebbe seguito anche a causa dell'assorbimento di corrente troppo elevato per le capacità delle sottostazioni della linea.
Il Sempione - SBB 371.

 

Nuovo! Francobollo E.360.  Le tre E.360 erano locomotive di scuola ungherese, costruite da MKAG e Ganz, ed è quindi spontaneo vederne riprodotto il disegno su un francobollo che, nel 1975, celebra i 75 anni dell'ingegneria elettrica ungherese.
Il Sempione - Francobollo E.360.

 

Foto 13-22/68  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]   [articolo principale / Main Page: TRIFASE]

[Home page]