Foto 5/5  << Pag. precedente   ^ Indice ^      (10 foto)
La rete trifase - Anni 1970 e 1976.
Anni 1970 e 1976.  Il trifase scompare da Genova tra il 1963 (Succursale dei Giovi) e il 1964 (linee per Ovada e Savona). Nel 1965 Ŕ convertito il Brennero, confinando definitivamente la trazione trifase alla sola area ligure-piemontese. Nel 1967 Ŕ la volta della Savona-Ventimiglia, mentre nel 1968 la Sondrio-Tirano Ŕ de-elettrificata (sarÓ rielettrificata in continua solo nel 1980).
In questo modo il trifase arriva al 1970 conservando l'unica linea principale Torino-Savona (con cambio trazione a Carmagnola) oltre ai rami pi¨ secondari di Cuneo e Acqui. Nel 1973 la conversione della Savona-Carmagnola (con de-elettrificazione della Ceva-Ormea) spezza l'ultima rete in due sezioni: la Cuneo-Limone, che resisterÓ fino al 1974 e infine l'area di Acqui.
Con la conversione della Acqui-Ovada (1974) si arriva all'assetto finale, che durerÓ fino a quell'ultimo 25 maggio 1976: Alessandria-Acqui-San Giuseppe e Acqui-Asti (quest'ultima esercitata temporaneamente a trazione diesel da marzo 1976).

[Indice della sezione / This Section]   [articolo principale / Main Page: TRIFASE]

[Home page]