Foto 30-39/70  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Minuetti bianchi

S.Dalmazzo di Tenda.  I minuetti nella colorazione d'origine bianca fanno compagnia fino a tutto il 2017; da fine 2013 viaggiano appena a 40 km/h per il colpevole stato di degrado della linea nella tratta francese; questo ha almeno il vantaggio di facilitare gli inseguimenti fotografici. Nell'estate 2016 il Minuetto discendente del mattino scarica un buon numero di viaggiatori a S.Dalmazzo: a dispetto delle sole due coppie di corse e della velocitÓ ridotta, i treni continuano a essere ben frequentati.
Minuetti bianchi - S.Dalmazzo di Tenda.

 

Minuetti blu

Saorge.  Dall'estate 2017 fanno la loro comparsa i Minuetti riverniciati nella nuova colorazione regionale Trenitalia blu e argento, caratterizzata da un po' troppe fasce grigio antracite, che richiedono una certa cura per non apparire troppo scure. Lungo il tratto a mezza costa a nord di Breil, la doppia ascendente di mezzogiorno Ŕ fotografata dalla strada che sale a Saorge.
Minuetti blu - Saorge.

 

Breil-sur-Roya.  Primo piano sul viadotto della Giandola, ricostruito nel 1979, alla periferia nord di Breil.
Minuetti blu - Breil-sur-Roya.

 

Briga Marittima.  La partenza dalla piccola fermata della corsa discendente del pomeriggio mostra il campanile della chiesa parrocchiale, il severo profilo alpino del Monte Saccarello e, a destra, una Tipomobile in paziente attesa!
Minuetti blu - Briga Marittima.

 

Breil-sur-Roya.  Nel cuore dell'estate i due Minuetti del pomeriggio entrano a Breil accanto al viale alberato della strada nazionale.
Minuetti blu - Breil-sur-Roya.

 

Piena.  Nell'estate 2017 in realtÓ le due colorazioni convivono, permettendo di cogliere anche sguardi "bicolor", come questo, ancora in territorio francese, ma nella tratta bassa della val Roya, verso Ventimiglia. Il percorso del fiume, profondamente intagliato nelle rocce sedimentarie, Ŕ visibile sulla destra.
Minuetti blu - Piena.

 

Automotrici SNCF 76500

Peillon-St-Tecle.  Nel 2009 hanno fatto la loro comparsa le moderne automotrici francesi della serie 76.500, abbastanza simili come impostazione ai nostri Minuetti, che da questo momento svolgono tutti i servizi tra Nizza e Breil/Tenda. Di ritorno da una gita sulla Nizza-Digne, mi fermo nel tardo pomeriggio ad attenderne uno a Peillon, tra Nizza e Sospel. Fresco di ritinteggiatura, si riconosce il classico fabbricato PLM, giÓ visto nelle prime immagini di questo racconto.
Automotrici SNCF 76500 - Peillon-St-Tecle.

 

Fontan-Saorge.  Nella luce avvolgente del pomeriggio estivo, una 76.500 percorre il viadotto in ingresso a Fontan, il cui fabbricato spicca nel bosco del versante.
Automotrici SNCF 76500 - Fontan-Saorge.

 

 Bergue.  In una delle gite dell'autunno 2013, salgo - con la bici a mano! - fino all'elicoidale di Bergue, dove attendo l'automotrice francese di mezzogiorno per Tenda. La strada Ŕ quella che arriva alle due minuscole frazioni di Bergue; il portale della galleria elicoidale Ŕ giÓ avvolto dall'ombra.
Automotrici SNCF 76500 - Bergue.

 

S.Dalmazzo di Tenda.  La luce ancora bassa del primo mattino invernale illumina il fabbricato di S.Dalmazzo, all'arrivo del treno da Tenda.
Automotrici SNCF 76500 - S.Dalmazzo di Tenda.

 

Foto 30-39/70  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]   [Articolo principale / Main Page: TENDA]

[Home page]