Foto 1/54  ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
 Ancona.  Il 2005 stato per me un anno particolare, di passaggio verso una differente ricerca della ferrovia. Chiusa nel 2001 la litoranea di San Remo, e ormai completata l'applicazione della nuova colorazione XMPR bianco-verde, per qualche tempo ero rimasto disorientato, non trovando pi quasi nulla della ferrovia con cui ero cresciuto. A giugno ho passato un weekend ad Ancona, portando con me la bici: un weekend estivo e solare, da cui iniziata la riconciliazione con la ferrovia del XXI secolo, anche grazie alla presenza di un soggetto decisamente significativo.

Gli ETR.450, i primi Pendolini di serie (dopo il prototipo ETR.401 del 1976), entrati in servizio sulla Milano-Roma nel 1988, nel giro di qualche anno e con l'arrivo della nuova flotta di ETR.500 - gli attuali Frecciarossa - erano stati relegati a ruoli minori, tra cui spiccava il servizio Ancona-Roma. Questa linea transappenninica, per i primi kilometri fino a Falconare, utilizza i binari della litoranea adriatica, permettendo attraenti inquadrature in riva al mare. Un ETR.450 da Roma ormai giunto in vicinanza della sua meta: il terzo binario lato mare l'asta di manovra di Ancona.

Prologo: intorno ad Ancona - Ancona.

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]