Foto 47/58  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
 E.554.078.  Il Museo dei Trasporti di Ranco (VA) era una creatura dell'eclettico professor Ogliari, che aveva radunato nella sua proprietà un'eterogenea ma significativa mole di pezzi storici, spesso esemplari unici. Dopo la morte del fondatore, nell'estate 2015, l'intera collezione è stata trasferita nel museo aeronautico di Volandia, presso l'aeroporto di Malpensa, per entrare a far parte del percorso espositivo. L'operazione di trasferimento ha luci e ombre: è senz'altro positivo l'aver trovato una nuova collocazione a tutto il materiale; desta invece varie perplessità lo stato di profondo degrado di larga parte dei mezzi, in buona parte già iniziato nella sede di Ranco: praticamente tutti richiederebbero restauri assai impegnativi e specificatamente quelli tranviari, molto più delicati. Anche l'idea stessa di continuare a conservare i mezzi all'aperto appare peculiare e rischia di ipotecare seriamente il futuro di numerosi pezzi unici.

La locomotiva trifase E.554.078 (TIBB, 1929) è uno dei due esemplari di E.554 conservati (l'altro è al Museo Ferroviario Piemontese di Savigliano). Il colore Isabella è stato corretto digitalmente: al vero è stata utilizzata una anomala tinta rossastra.

I treni di Volandia (VA) - E.554.078.

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]