Foto 17-26/29  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Città italiane, anni '20

Messina - TCI, Guida d'Italia, 1919. 
Lato 4300 pixel, 7.3 Mpixel (2.1 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Dalla prima edizione di "Sicilia".
L'interesse di questa mappa è legato al drammatico terremoto del dicembre 1908: undici anni più tardi, la mappa mostra una situazione ancora tutta in divenire, con una nuova città già completamente "tracciata" dal Piano regolatore, ma ancora in larghissima parte inedificata, e vaste aree della zona sud occupate da "gruppi di baracche". Gli impianti del Ferry Boat sono quelli originali, poi sostituiti dalla stazione marittima attuale, del 1939 (fotoracconto).
Città italiane, anni '20 - Messina - TCI, Guida d'Italia, 1919.

 

Messina. Gli effetti del terremoto del 28 dicembre 1908 - TCI, Guida d'Italia, 1919. 
Lato 2000 pixel, 3.2 Mpixel (0.9 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
La percezione della gravità del terremoto è evidente in questo prezioso documento, stampato sul retro della mappa precedente, che illustra nel dettaglio lo stato degli edifici di una città quasi integralmente rasa al suolo.
Città italiane, anni '20 - Messina. Gli effetti del terremoto del 28 dicembre 1908 - TCI, Guida d'Italia, 1919.

 

Catania - TCI, Guida d'Italia, 1919. 
Lato 2900 pixel, 8.4 Mpixel (2.5 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Dalla prima edizione di "Sicilia".
La mappa mostra impianti ferroviari molto simili agli attuali, con la Stazione Centrale a levante, quella della Circumetnea presso il porto, e il passaggio in viadotto della ferrovia per Siracusa alle spalle del Duomo (oggi lo specchio d'acqua più interno del Porto Vecchio è stato interrato). La Piazza dell'Esposizione è oggi per metà Piazza Verga, per l'altra metà è occupata dal Palazzo di Giustizia, mentre la tratta urbana della Circumetnea, nello spigolo in alto a destra della mappa, è sostituita dalla Metropolitana sotterranea (1999).
Città italiane, anni '20 - Catania - TCI, Guida d'Italia, 1919.

 

Le colonie italiane in Africa

Massaua - TCI, Possedimenti e Colonie, 1929. 
Lato 2400 pixel, 4.3 Mpixel (0.9 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Dall'ultimo volume della Guida d'Italia, dedicato a Isole Egee, Tripolitania, Cirenaica, Eritrea e Somalia, riproduciamo le mappe delle due principali città eritree: Massaua, porto sul mar Rosso, e Asmara, città sull'altopiano eritreo, unite da una ardita ferrovia a scartamento ridotto, di costruzione italiana, celebre in quanto ancor oggi in esercizio.
Le colonie italiane in Africa - Massaua - TCI, Possedimenti e Colonie, 1929.

 

Asmara - TCI, Possedimenti e Colonie, 1929. 
Lato 1800 pixel, 2.2 Mpixel (0.7 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Le colonie italiane in Africa - Asmara - TCI, Possedimenti e Colonie, 1929.

 

Tripoli - TCI, Possedimenti e Colonie, 1929. 
Lato 1600 pixel, 1.9 Mpixel (0.5 MB), 200 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Un vasto stralcio del testo della Guida è disponibile nell'articolo sul Colonialismo italiano in Tripolitania ed Eritrea.
Le colonie italiane in Africa - Tripoli - TCI, Possedimenti e Colonie, 1929.

 

Altre mappe

Cartina schematica oro-idrografica del sistema alpino - TCI, L'Italia fisica, 1957. 
Lato 1800 pixel, 2.2 Mpixel (0.5 MB), 200 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Dal volume 1 della collana Conosci l'Italia.
Altre mappe - Cartina schematica oro-idrografica del sistema alpino - TCI, L'Italia fisica, 1957.

 

Etna - TCI, Guida d'Italia, 1919. 
Lato 2400 pixel, 4.3 Mpixel (1.6 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Dalla prima edizione di "Sicilia". La carta mostra l'intero tracciato della Ferrovia Circumetnea Catania-Randazzo-Riposto. In quest'ultima località compare anche una breve tratta finale, verosimilmente verso il porto, oggi scomparsa. Adernò è l'odierna Adrano (in cui la ferrovia è stata sostituita nel settembre 2011 da una variante sotterranea, la cui utilità pratica, ai fini della qualità del servizio offerto, sarà tutta da verificare).
Altre mappe - Etna - TCI, Guida d'Italia, 1919.

 

Etna (colate laviche) - TCI, Guida d'Italia, 1919. 
Lato 1600 pixel, 1.8 Mpixel (0.5 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Dalla prima edizione di "Sicilia". I colori aggiunti digitalmente aiutano a identificare le colate laviche, molte delle quali hanno interessato la ferrovia circumetnea. Tra le più celebri, quelle seicentesche di Bronte (fotoracconto). Non è ovviamente indicata un'ulteriore colata a est di Randazzo, che ha interessato la ferrovia nel 1981.
Altre mappe - Etna (colate laviche) - TCI, Guida d'Italia, 1919.

 

Val Gardena/Grödner Tal - TCI, Carta automobilistica 1:200.000, 1957. 
Lato 1700 pixel, 2 Mpixel (0.7 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Altre mappe - Val Gardena/Grödner Tal - TCI, Carta automobilistica 1:200.000, 1957.

 

Foto 17-26/29  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]