Foto 7-16/24  ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

La carta 1:250.000 (c. 1908)

Nuovo! Foglio 18 - Bologna-Firenze - TCI, Carta d'Italia 1:250.000, 1908 circa. 
Lato 6000 pixel, 27 Mpixel (11 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
La carta 1:250.000 (c. 1908) - Foglio 18 - Bologna-Firenze - TCI, Carta d'Italia 1:250.000, 1908 circa.

 

Le carte 1:250.000 nella Guida Rossa

La Spezia - TCI, Guida d'Italia, 1916. 
Lato 2200 pixel, 3,1 Mpixel (0,8 MB), 200 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Dalla prima edizione della Guida Rossa della Liguria, riproduco vari riquadri della Riviera, nelle scale 1:250.000 e 1:65.000, quest'ultima per le aree centrali genovesi.
Le carte 1:250.000 nella Guida Rossa - La Spezia - TCI, Guida d'Italia, 1916.

 

Genova - TCI, Guida d'Italia, 1916. 
Lato 3200 pixel, 7,7 Mpixel (2,2 MB), 400 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Le carte 1:250.000 nella Guida Rossa - Genova - TCI, Guida d'Italia, 1916.

 

Genova (ovest) - TCI, Guida d'Italia, 1916. 
Lato 2400 pixel, 4,3 Mpixel (1,7 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Le carte 1:250.000 nella Guida Rossa - Genova (ovest) - TCI, Guida d'Italia, 1916.

 

Savona - TCI, Guida d'Italia, 1916. 
Lato 3200 pixel, 7,7 Mpixel (2,4 MB), 400 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Le carte 1:250.000 nella Guida Rossa - Savona - TCI, Guida d'Italia, 1916.

 

Imperia - TCI, Guida d'Italia, 1916. 
Lato 3200 pixel, 7,7 Mpixel (2,3 MB), 400 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Le carte 1:250.000 nella Guida Rossa - Imperia - TCI, Guida d'Italia, 1916.

 

Tenda - TCI, Guida d'Italia, 1915. 
Lato 3400 pixel, 7,8 Mpixel (2,2 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Una pagina della Guida Rossa comprendente anche la scansione di un autentico quadrifoglio, probabilmente anch'esso centenario come il libro. L'immagine è utilizzata nel racconto Cartoline di val Roya ma la rendo disponibile anche qui a piena risoluzione. La ferrovia è indicata come già completata fino a Tenda, e a tratteggio da qui in poi, ma con andamento già definitivo.
Le carte 1:250.000 nella Guida Rossa - Tenda - TCI, Guida d'Italia, 1915.

 

Lago di Lugano - TCI, Guida d'Italia, 1915. 
Lato 3000 pixel, 6 Mpixel (2,1 MB), 500 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
Nella stessa scala, ma con una grafica leggermente semplificata e forse più leggibile, il foglio del Lago di Lugano dalla Guida Rossa mostra la funicolare Lanzo-S.Margherita (dettagli), l'estremo della ferrovia Menaggio-Porlezza, la rete tranviaria suburbana di Como e la Lugano-Tesserete, oltre ovviamente alla Ferrovia del Monte Generoso (dettagli) e alla Lugano-Ponte Tresa, ancor oggi esistenti. La strada costiera Porlezza-Lugano si interrompe alle porte della Valsolda: verrà completata nel 1939.
Le carte 1:250.000 nella Guida Rossa - Lago di Lugano - TCI, Guida d'Italia, 1915.

 

Lombardia (Brianza) - TCI, Guida d'Italia, 1930. 
Lato 2400 pixel, 4,3 Mpixel (1,7 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
La rete delle Autostrade dei Laghi e della Milano-Bergamo rappresentano senza dubbio la maggiore novità di quegli anni, aperte tra il 1924 e il 1927. Non è indicata la Milano-Torino, che arriverà nel 1932.E' indicata per intero anche la sfortunata ferrovia Castellanza-Confine Svizzero (Valmorea), che rimase aperta come linea internazionale solo dal 1926 al 1928.
Le carte 1:250.000 nella Guida Rossa - Lombardia (Brianza) - TCI, Guida d'Italia, 1930.

 

Le carte 1:200.000

Genova - CTI, Carta automobilistica 1:200.000, 1940 circa. 
Lato 3500 pixel, 7 Mpixel (1,8 MB), 300 DPI. 
Apri la mappa ad alta risoluzione / Open full size map
Apri lo zoom interattivo / Open pan-zoom
La dicitura "autarchica" Consociazione Turistica Italiana fa datare la mappa al 1940 circa, il che è coerente con la presenza dell'Autocamionale dei Giovi, futura carreggiata discendente della A7, aperta nel 1935. Le lineette trasversali rosse e la colorazione a tinta unita rossa sulle strade indicavano due livelli di pendenza. Il tracciato ferroviario a ponente di Voltri è naturalmente quello della litoranea d'origine (1868).
Le carte 1:200.000 - Genova - CTI, Carta automobilistica 1:200.000, 1940 circa.

 

Foto 7-16/24  ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]