Foto 1-15/16  ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Mediterraneo a Levante

 Zoagli.  Per il mio primo Intercity con E.414 fatto qui, scelgo un panoramix decisamente ampio, anche perché quella singolarissima coppia di nuvole sopra Santa Margherita rivendica un posto nell'inquadratura! Il treno è il Milano-Grosseto del mattino.
Mediterraneo a Levante - Zoagli.

 

 Zoagli.  Poco più tardi si annuncia un transito: arriva la mia prima "zincata", cioè una E.652 nella nuova colorazione Mercitalia metallica con il bordo rosso.
Mediterraneo a Levante - Zoagli.

 

 Zoagli.  In cerca di focaccia nella locale panetteria, capito nella piazza all'ora dell'intervallo: giovani scolari nel loro grembiule nero corrono da un capo all'altro, sullo sfondo della palazzata di intonaci mediterranei.
Mediterraneo a Levante - Zoagli.

 

 Zoagli.  Dal basso si inquadra la spiaggia solitaria, il viadotto della ferrovia e la costa di rocce stratificate a 45 gradi, sullo sfondo di Santa Margherita e del Monte di Portofino.
Mediterraneo a Levante - Zoagli.

 

 Zoagli.  Arriva un merci in direzione Genova e i carri portacontainer vuoti mi fanno improvvisare questa inquadratura di coda dal camminamento pedonale accanto alla linea.
Mediterraneo a Levante - Zoagli.

 

 Zoagli.  Dettaglio di pini, portale di galleria e villa suburbana.
Mediterraneo a Levante - Zoagli.

 

 Zoagli.  Transita il treno per Milano con E.414 nella piacevole colorazione "Intercity Sun".
Mediterraneo a Levante - Zoagli.

 

 Zoagli.  Ancora l'elegante villa che sovrasta la stazione.
Mediterraneo a Levante - Zoagli.

 

 Zoagli.  Se gli Intercity circolano regolarmente nonostante la pandemia, le Frecce sono quasi tutte soppresse. Fa eccezione questo ETR.485 che riesco a fotografare grazie all'ora abbondante di ritardo. Il taglio, qualche mese fa, di due pini lato monte (e due palme lato mare) permette di valorizzare la villa, oggi completamente visibile.
Mediterraneo a Levante - Zoagli.

 

 Deiva.  Esaurite le inquadrature di Zoagli, prendo un treno per Sestri e da qui proseguo per Deiva, in tempo per il successivo IC in direzione Milano. La linea e lo spartano fabbricato di stazione appartengono al raddoppio del 1932, da Framura a Sestri.
Mediterraneo a Levante - Deiva.

 

 Deiva.  Si incrociano qui al volo l'IC Torino-Salerno e l'ICN Reggio C.-Torino che è deviato sulla Tirrenica per lavori tra Firenze e Bologna (il che comporta un allungamento di un paio d'ore sulla già vergognosa traccia di partenza, e l'arrivo sistematico con 20-25 minuti di anticipo nelle stazioni tra Pisa e La Spezia...). Sulla destra si vede la chiesa parrocchiale del minuscolo nucleo originale di Deiva, che si trova nell'interno, mentre lungo il mare sta l'edificazione turistica moderna.
Mediterraneo a Levante - Deiva.

 

 Framura.  Un altro Regionale mi porta all'ultima tappa della giornata, la mia solitaria "sesta terra". E' ormai pomeriggio pieno e arriva l'IC Sun partito da Milano a mezzogiorno.
Mediterraneo a Levante - Framura.

 

 Framura.  Pochi istanti più tardi, transita il Salerno-Torino: corro a fotografarlo aprendo la vista sulla costa verso Deiva.
Mediterraneo a Levante - Framura.

 

 Framura.  Finalmente è il momento della foto-simbolo di Framura e di questa giornata: l'Intercity per Milano, in riva al mare, con la luce ormai caldissima del tramonto.
Mediterraneo a Levante - Framura.

 

 Framura.  Ho ancora qualche decina di minuti da trascorrere in riva al mare e mi invento questa inquadratura inedita per uno degli n-mila Vivalto in servizio alle Cinque Terre.
Mediterraneo a Levante - Framura.

 

Foto 1-15/16  ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]   [Articolo principale / Main Page: RIVIERA]

[Home page]