Foto 14-23/56  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Lago Maggiore

Piroscafo "Piemonte" (Laveno). Il Piemonte (1904, Escher Wiss - Zurigo) è l'ultimo piroscafo storico a vapore ancora in servizio sul Verbano, anche se il suo uso è limitato a sporadici servizi a noleggio o d'agenzia (come in questo caso). Sulla destra dell'immagine è visibile il traghetto Sempione (1976, C.R.N. - Ancona) in regolare servizio tra Laveno Mombello e Intra per il trasbordo delle auto.
Lago Maggiore - Piroscafo

 

Aliscafo "Lord Byron" (Intra). L'aliscafo Lord Byron (1989, Cantieri Navali Rodriquez - Messina) è attraccato all'approdo di Verbania Intra, e sullo sfondo è ben visibile la cupola ed il campanile (staccato rispetto al resto dell'edificio) della Basilica di San Vittore. Da qualche anno questo aliscafo è stato trasportato via strada sul Lago di Como, dove attualmente presta regolare servizio insieme al Voloire, già assegnato a quel lago.
Lago Maggiore - Aliscafo

 

Nuovo! "Verbania"   Il traghetto Verbania (1986, C.R.N. - Ancona) è il più grande della flotta ed è stato recentemente oggetto di una ristrutturazione. E' dotato di una sala panoramica con pista da ballo che può essere trasformata in una sala ristorante, in aggiunta al ponte centrale, destinato allo scopo specifico e capace di ospitare fino a 280 persone. Dispone inoltre di una suggestiva terrazza denominata "ponte sole". Viste le sue caratteristiche turistiche, è principalmente impiegato sulla crociera internazionale con pranzo a bordo che permette di fruire del suggestivo tour Lago Maggiore Express (battello più treno). In questa immagine è ripreso mentre transita sullo sfondo del Monte Sasso del Ferro sopra Laveno Mombello.
Lago Maggiore -

 

Nuovo! Laveno.   L'imbarcadero, a poche decine di metri dalla stazione delle Ferrovienord.
Lago Maggiore - Laveno.

 

Nuovo! Luino.   L'imbarcadero.
Lago Maggiore - Luino.

 

Nuovo! Fior d'Arancio. (Stresa). Si tratta di un mezzo assai particolare: la motonave Fior d'Arancio faceva parte di una serie di quattro imbarcazioni costruite dai Cantieri Navali di Monfalcone nel 1923 ed entrate in servizio nel 1924 assieme alle unità nominate Camelia, Azalea e Magnolia. Tutta la serie dei Fiori passerà indenne la guerra e verrà ammodernata nel 1949/50 con la sostituzione di motori diesel della General Motors e con la costruzione di nuove sovrastrutture che aumentarono gli originari 180 posti, portandoli a ben 280. Le motonavi furono poi tutte ritirate dal servizio regolare nel 1976.

Fra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80 la Fior d'Arancio venne riconvertita in barca attrezzi e utilizzata per coadiuvare il lavoro svolto dal battipalo Barbarossa, impiegato per la manutenzione delle strutture della Navigazione del Lago Maggiore. Nel dicembre 2013 il Barbarossa durante dei lavori all'imbarcadero di Brissago fu vittima di un capovolgimento, che ne compromise l'integrità strutturale. Venne demolito nel 2014 presso i Cantieri Navali di Arona, e purtroppo la stessa sorte toccò contemporaneamente anche alla sua barca attrezzi Fior d'Arancio.

Lago Maggiore - Fior d'Arancio.

 

Nuovo! Laveno.   Scende la sera invernale.
Lago Maggiore - Laveno.

 

Laveno-Intra: i ferry boat

 "Sempione" (Laveno). Sul Verbano il servizio di trasporto autoveicoli si svolge tra Laveno e Intra. Sullo sfondo, la rupe di Caldè, elemento di spicco della costa lombarda, tra Laveno e Luino.
Laveno-Intra: i ferry boat -

 

 "S.Cristoforo" (Laveno). La costa rocciosa e boscosa di sfondo è quella del Sasso Galletto, appena a nord di Laveno.
Laveno-Intra: i ferry boat -

 

"S.Bernardino" e "Sempione" (Laveno). Alle ultime luci del giorno si incrociano nel golfo di Laveno i traghetti S.Bernardino (1960, Cantieri Navali Breda - Venezia) e Sempione (1976, C.R.N. - Ancona).
Laveno-Intra: i ferry boat -

 

Foto 14-23/56  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]