Foto 16-30/56  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

L'automotrice in stazione

 Villeneuve.  Villeneuve, Sarre e La Salle usano un'architettura simile, di legno e di pietra, con ampia balconata nella parte superiore.
L'automotrice in stazione - Villeneuve.

 

La Salle.  
L'automotrice in stazione - La Salle.

 

 Morgex.  Morgex, al pari di Pre, è caratterizzato dalla struttura con grandi colonne.
L'automotrice in stazione - Morgex.

 

Bornato.  Linea Brescia-Iseo-Edolo, già esercitata dalla SNFT. Era particolarità di questa ferrovia l'avere i fabbricati delle stazioni nella medesima tinta bicolore dei treni: rosso e crema. Ancora oggi è possibile rivivere il singolare accostamento, grazie alla ALn 668-121, ridipinta nel 2009 nella colorazione tradizionale.
L'automotrice in stazione - Bornato.

 

 Marone.  Ancora la ALn 668-121, alle ultime luci di un nevoso giorno di dicembre.
L'automotrice in stazione - Marone.

 

 Macerata.  Linea Fabriano-Civitanova. Poco prima dell'imbrunire, è pronto il regionale per Civitanova.
L'automotrice in stazione - Macerata.

 

Lomello.  Linea Pavia-Alessandria.
L'automotrice in stazione - Lomello.

 

 Nus.  Una coppia di ALn 663 è utilizzata per un regionale Ivrea-Aosta del primo pomeriggio, in modo da dare il cambio alle automotrici in servizio sulla Aosta-Pre S.Didier. Il sole si avvicina pericolosamente alla cima di una montagna. Ce la farà o non ce la farà? Ebbene sì: il treno perfettamente puntuale entra in stazione "almeno" 3 minuti prima che tutto vada in ombra!
L'automotrice in stazione - Nus.

 

 Nus.  Nel panorama estivo, incrocio tra un diretto Aosta-Ivrea svolto con un Minuetto e le automotrici ALn 663 che effettuano un'unica corsa quotidiana Chivasso-Aosta per garantire il cambio materiale sulla Aosta-Pre.
L'automotrice in stazione - Nus.

 

Cuneo Gesso.  Sulla Cuneo-Mondovì, chiusa a giugno 2012, un'ALn 663 parte da Cuneo Gesso mentre il Minuetto incrociante si allontana sullo sfondo. La stazione presso il torrente Gesso, all'estremità nord orientale della città, era quella originale di Cuneo, diventata secondaria dopo l'apertura della nuova stazione dell'Altipiano (1938).
L'automotrice in stazione - Cuneo Gesso.

 

Corteolona.  Un regionale Trenord nell'ombrosa stazione della Pavia-Codogno, con bella luce pomeridiana.
L'automotrice in stazione - Corteolona.

 

Ospedaletto Lod.  Incrocio di ALn 668 della serie 1000 e 1200.
L'automotrice in stazione - Ospedaletto Lod.

 

Garlasco  L'incrocio delle 9 a Garlasco, sulla Pavia-Vercelli. Il treno per Vercelli è uno dei nuovi ATR.125, e, nonostante il giorno festivo, non mancano i viaggiatori!
L'automotrice in stazione - Garlasco

 

Alba.  Al capolinea della ferrovia da Bra.
L'automotrice in stazione - Alba.

 

 Casletto-Rogeno.  La stazione della linea Como-Lecco, in comodato d'uso ad associazioni locali, si presenta splendidamente linda nella calda luce del tramonto. La bici del fotografo riposa contro il muro...
L'automotrice in stazione - Casletto-Rogeno.

 

Foto 16-30/56  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]   [Articolo principale / Main Page: AUTOMOTRICI]

[Home page]