Foto 36-40/40  << Pag. precedente   ^ Indice ^      (foto singola)

Lo Jonio a novembre

Nuovo! Brancaleone.  Per la successiva ALn 663 trovo un'inquadratura (in piedi sul guard-rail...) che per me incarna l'essenza della costa ionica: boschi variegati, canneti, il binario semplice e l'orizzonte del mare.
Lo Jonio a novembre - Brancaleone.

 

Nuovo! Capo Spartivento.  Sono le tre del pomeriggio e Capo Spartivento ora in luce perfetta. Per variare un po' la composizione, stavolta si palesa un ATR.220 "Swing".
Lo Jonio a novembre - Capo Spartivento.

 

Nuovo! Capo Spartivento.  Il luogo singolarissimo, assolutamente nel nulla, a due passi dal mare, toccato da un vento incessante, che tuttavia non smorza il clima ameno di novembre. Il secondo binario inutilizzato (i segnali sono spenti) ma ancora intonso. Sul primo binario i segnali sono attivi, e per lunghi minuti suona la campanella Leopolder. Arriva un'altra ALn 663.
Lo Jonio a novembre - Capo Spartivento.

 

Nuovo! Palizzi.  Alle 16 c' l'ultima coppia di Regionali che si riesca a fotografare in luce. La prima a presentarsi ancora la 1182. La collina a destra quella che scende a Capo Spartivento.
Lo Jonio a novembre - Palizzi.

 

Nuovo! Palizzi.  Infine arriva l'incrociante. Il sole ormai bassissimo e quasi parallelo al binario fa luccicare il muso dell'automotrice.

Da qui inizia il trasferimento serale che, passando per Reggio e Villa, mi porter a Tremestieri con il traghetto Bluferries, e infine a Giardini Naxos, dove ho prenotato per la notte.

Lo Jonio a novembre - Palizzi.

 

Foto 36-40/40  << Pag. precedente   ^ Indice ^   

 

E infine il fotografo che controlla il Viaggiatreno dall'alto di Punta Alice

[Indice della sezione / This Section]   [Articolo principale / Main Page: SICILIA E CALABRIA]

[Home page]