Foto 16-30/30  << Pag. precedente   ^ Indice ^      (foto singola)

I colori storici a Milano Smistamento

Milano Smistamento.  A partire dal 1998, si è avviata una proficua collaborazione tra un gruppo di appassionati di ferrovie e le maestranze del deposito e dell'officina di Milano Smistamento. La proposta riguardava la riverniciatura di alcune E.645 ed E.646 assegnate all'impianto milanese (alcune delle quali versavano in condizioni esteriori a dir poco precarie) ad opera degli appassionati, i quali, in cambio di tale prestazione a titolo di volontariato, avrebbero potuto applicare alle locomotive alcune livree non più in uso, ripristinando per la prima volta in Italia alcune celebri colorazioni tradizionali delle locomotive FS che sembravano ormai relegate alla storia. Il ritorno del grigio perla e verde magnolia sulle E.646, sia di prima sia di seconda serie, è stato senza dubbio il risultato più interessante. Nell'immagine vediamo la "foto di famiglia" delle E.645.021 (ex E.646.013), E.645.104 (ex E.646.004) ed E.646.158, quest'ultima nella singolare versione con il baffo frontale, che era stata applicata negli anni '70 su poche unità, tra cui proprio la 158.
I colori storici a Milano Smistamento - Milano Smistamento.

 

Monza Sobborghi.  Per vari anni, le E.645 in colorazione storica sono state regolarmente utilizzate nel servizio merci quotidiano, con tutti i vantaggi e svantaggi ad esso connessi: da un lato la possibilità di fotografare colorazioni altrimenti perdute, dall'altro il progressivo degrado delle locomotive e il continuo rischio dei graffiti vandalici. La E.645.023, fresca di verniciatura, traina un merci Milano-Lecco nella primavera 2003.
I colori storici a Milano Smistamento - Monza Sobborghi.

 

Ternate-Varano Borghi.  Lungo la linea Luino-Gallarate, la E.645.023 è in partenza con un lungo merci per Milano Smistamento, a fianco della bella scritta vintage.
I colori storici a Milano Smistamento - Ternate-Varano Borghi.

 

Merate  La E.645.063 traina un merci di pianali vuoti da Lecco, sullo sfondo del piccolo nucleo di Cicognola, sul tratto a semplice binario che sarà abbandonato con il raddoppio del 2008.
I colori storici a Milano Smistamento - Merate

 

Colle Isarco.  Ancora un'ospite diversa dal solito sulla linea del Brennero, con un variegato merci di legname. La E.645.082 e poi la 090 qui ritratta sono state ricolorate in castano e Isabella, con le modanature semplicemente verniciate in argento (anziché in rilievo come in origine).
I colori storici a Milano Smistamento - Colle Isarco.

 

Sesto S.Giovanni.  Sulla E.645.101, prima macchina costruita (come E.646.001 nel 1958), sfruttando il fatto che il fregio tradizionale era già stato asportato, è stato proposto il grande monogramma FS che la stessa macchina portò per breve periodo poco dopo la consegna. Per la precisione, venne consegnata in castano e Isabella, indistinguibile dalle normali E.636 che erano ancora in costruzione, ma pochi mesi dopo si adottò la colorazione grigio-verde, dapprima con il grande monogramma e infine con il fregio diventato abituale. Ancora fresca di verniciatura, la 101 è fotografata sull'ampio fascio merci di Sesto San Giovanni, affollato di carri. Tutti questi binari, ormai desolatamente vuoti, saranno rimossi nel 2013 (foto).
I colori storici a Milano Smistamento - Sesto S.Giovanni.

 

Vercurago.  Ancora la E.645.101 poco oltre Lecco, al traino di uno dei "treni dell'acqua minerale" da Tirano. I pali della linea aerea sono ancora quelli dell'elettrificazione trifase d'inizio secolo.
I colori storici a Milano Smistamento - Vercurago.

 

Chiaravalle.  La E.645.021 traina un merci di container sulla linea di Genova: è uno degli ultimissimi viaggi di questa locomotiva, oggi accantonata in attesa di un eventuale restauro.
I colori storici a Milano Smistamento - Chiaravalle.

 

Milano Greco.  Come già era stato abituale per tutta la carriera delle E.645, anche le macchine riverniciate sono finite occasionalmente a trainare treni viaggiatori, prima della rigida separazione tra servizi merci, regionali e a lunga percorrenza, oggi vigente. Nell'estate 2003 al curvone di Greco, la "nostra" E.645.015 traina un Eurocity da Zurigo con le eleganti carrozze svizzere in toni di grigio.
I colori storici a Milano Smistamento - Milano Greco.

 

S.Sigismondo.  Il Bergland Express era un treno periodico invernale dal Belgio, che portava gli sciatori fino in Val Pusteria. Il 5 marzo 2005 è trainato da una macchina d'eccezione, la E.645.040 riverniciata nei colori del Treno Azzurro, il rapido Milano-Roma degli anni '60, per il quale al tempo erano state così colorate due E.646.
I colori storici a Milano Smistamento - S.Sigismondo.

 

San Candido.  Il Bergland Express sosta al capolinea di San Candido, stazione di confine con l'Austria.
I colori storici a Milano Smistamento - San Candido.

 

Vipiteno.  La E.645.040 nel corso della sua carriera da Treno Azzurro, prima di rimanere distrutta da un incendio, ha trainato numerosi treni celebri. Forse il più "nobile" in assoluto è stato il VSOE, Venice Simplon Orient Express, il treno turistico d'agenzia erede dello storico Orient Express della belle époque. Lungo la linea del Brennero, è fotografato presso Novale di Vipiteno.
I colori storici a Milano Smistamento - Vipiteno.

 

Monza.  La E.646.204, ripristinata con il riquadro arancio dell'inizio anni '80, ha avuto vita effimera come le macchine che andava a riprodurre, venendo graffitata ripetutamente nel giro di poche settimane. Qui è fotografata in spinta a un diretto per Tirano.
I colori storici a Milano Smistamento - Monza.

 

Torino.  Un'immagine di vera ferrovia, di cui i finestrini sigillati stanno sempre più facendo perdere il ricordo: nella trincea urbana torinese la E.645.090 traina un treno di carrozze Tipo X in grigio ardesia, impegnate in riprese cinematografiche.
I colori storici a Milano Smistamento - Torino.

 

Milano Greco.  A distanza di oltre un decennio, molte delle "nostre" E.646 sono state accantonate e demolite, seguendo la stessa sorte delle locomotive normali. Alcune sono però entrate nel parco storico della Fondazione FS (E.645.023 e 090, E.646.158) e anzi si può senz'altro affermare che il lavoro fatto a Milano Smistamento ha avuto un ruolo decisivo nella stessa costituzione della flotta storica, dimostrando per la prima volta che era possibile immaginare il recupero concreto delle colorazioni del passato.

Negli anni seguenti si sono aggiunte altre macchine, restaurate in altri depositi, come la E.646.028, anch'essa oggi nel parco storico, a cui sono state pazientemente ricostruite le modanature in alluminio ed è stata rifatta la finestratura d'origine. Durante una sosta a Milano Greco, la E.646.028 viene fotografata in primo piano dal basso, secondo un gusto estetico molto simile alle fotografie ufficiali degli anni '60, anche se lo sfondo non è più quello della Breda o di altre fabbriche oggi scomparse, ma sono gli edifici moderni dell'Università Bicocca.

I colori storici a Milano Smistamento - Milano Greco.

 

Foto 16-30/30  << Pag. precedente   ^ Indice ^   

 

Giovanni Demuru, autore di queste fotografie, in posa sulla E.646.158 (Breda, 1964), sua coetanea, intorno al 2000.

 

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]