Foto 9-18/55  ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

La A2 ex Ora-Predazzo

 Cappuccio.  Un po' di fiori, in questi ultimi giorni di primavera inoltrata.
La A2 ex Ora-Predazzo - Cappuccio.

 

 Cappuccio.  La sosta nel punto di incrocio pi sperduto della linea.
La A2 ex Ora-Predazzo - Cappuccio.

 

 Cappuccio.  L'incrociante diretto a Genova: dietro la A9 Firema, c' la storica carrozza bar, nella sua elegante colorazione blu scuro.
La A2 ex Ora-Predazzo - Cappuccio.

 

 Vallombrosa.  
La A2 ex Ora-Predazzo - Vallombrosa.

 

 Vallombrosa.  Il fascino della geometria del binario.
La A2 ex Ora-Predazzo - Vallombrosa.

 

 Vallombrosa.  
La A2 ex Ora-Predazzo - Vallombrosa.

 

 Molinetti.  In composizione nel viaggio di ritorno c' il bel carro coperto, fresco di restauro a cura dell'Associazione Amici della Ferrovia Genova Casella.
La A2 ex Ora-Predazzo - Molinetti.

 

 Nuovo! Vicomorasso.  La gita dominata dal colore celeste interrotta grazie all'incrocio con la A9, che porta una nota di rosso al racconto.
La A2 ex Ora-Predazzo - Vicomorasso.

 

 Cappuccio.  Nel cuore del pomeriggio, con lo sguardo aperto sino al mare.
La A2 ex Ora-Predazzo - Cappuccio.

 

 P.za Manin.  Ritornati a Genova, prima di salutare la A2, mi dedico agli interni, in velluto in prima classe e in legno in terza. Sul fianco del telaio sono presenti le targhe dei costruttori: il Tecnomasio per la parte elettrica e la Carminati & Toselli per quella meccanica.
La A2 ex Ora-Predazzo - P.za Manin.

 

Foto 9-18/55  ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]   [Articolo principale / Main Page: Ferrovia Genova-Casella]

[Home page]