Foto 1-3/3  ^ Indice ^      (foto singola)

Cataloghi di film a passo ridotto

Walt Disney Cinecasa (c.1970) Questo semplice foglietto era allegato alle bobine 8 mm e Super 8, ed è databile ai primissimi anni '70, quando la Walt Disney "portò in casa" la produzione e vendita dei propri titoli a passo ridotto, dopo che nel decennio precedente erano stati venduti su licenza (ad esempio dalla Film Office, che incontreremo a breve).

Sono presenti 8 titoli dai classici d'animazione (uno per film) e vari altri soprattutto delle Silly Symphonies degli anni '30. La versione "corta" è in bobina da 15 m, quella "media" è da 60 m, ed entrambe sono disponibili in 8 mm e Super 8, a colori o nell'assai più economico bianco e nero - ma comunque a prezzi che per l'epoca non erano affatto trascurabili. Le versioni sonore non sono state ancora introdotte.

Cataloghi di film a passo ridotto - Walt Disney Cinecasa

 

Walt Disney Cinecasa (1972)  Apri documento PDF

Nel 1972/73 compare un catalogo illustrato, in formato A4, stampato con un inconsueto ed elegante sfondo blu: il mio esemplare, decisamente "vissuto", testimonia le innumerevoli volte che è stato sfogliato. La copertina è dedicata a Robin Hood, uscito al cinema proprio nel 1973 (ma di cui per ora non è rilasciato nessun brano). La produzione è ancora completamente presente sia in 8 mm sia in Super 8, in bianco e nero e a colori. I "classici" sono disponibili solo da 60 m (in effetti nonostante quanto indicato nel precedente foglietto, non ricordo di aver mai visto un classico da 15 m). Tutte le sezioni si sono decisamente ampliate e l'ultima pagina elenca sei titoli anche in versione sonora, solo a colori da 60 m, ma anche in 8 mm (sempre andando indietro nella memoria, non ho mai visto un titolo sonoro in 8 mm, solo in Super 8).

Il catalogo del 1977 e quello del 1980 sono in preparazione!

Cataloghi di film a passo ridotto - Walt Disney Cinecasa

 

Cataloghi Circe Films (1975-80)  Apri documento PDF

La Circe Films aveva sede in via Francesco Ferruccio, una traversa di Corso Sempione, a Milano, a poca distanza da casa mia e distribuiva i titoli americani della Castle Films e quelli francesi della Film Office. E' probabile che negli anni '70, al pari dei film Disney, anche quelli distribuiti dalla Circe fossero facilmente acquistabili nei negozi di fotografia, ma al principio degli anni '80 avevo scoperto che la Circe vendeva anche direttamente al pubblico: bastava entrare negli uffici di via Ferruccio per trovarsi in una specie di regno incantato, che già allora pareva uscito da un'altra epoca. Allineate su lunghi scaffali stavano pile di bobine nelle loro scatole, e in particolare l'8 mm, di cui rimanevano ampi fondi di magazzino, veniva venduto con il 40% di sconto rispetto a quello riportato sul catalogo.

Dei cataloghi Circe riproduco alcune pagine che, nel corso degli anni, danno l'idea del progressivo declino dell'azienda e del settore: nel 1975 un volume a colori di oltre 50 pagine (le prime dedicate alla Film Office, le successive alla Castle) contiene centinaia di titoli, suddivisi nelle consuete versioni, a colori e in bianco e nero, mute e sonore, da 15 e da 60 m. Nel 1977 il numero di pagine si è più che dimezzato e solo la copertina è a colori. Nel 1980 il formato è più piccolo di un A4 e la stampa è monocromatica blu. Le caselle scure, segno di versione non più disponibile, evidenziano che si stanno a mano a mano svuotando i magazzini.

Non so quando la Circe chiuse le attività, credo di esservi entrato per l'ultima volta nel 1983, e probabilmente di lì a poco si sarebbe chiusa un'epoca, in un certo senso anche un'epopea.

Cataloghi di film a passo ridotto - Cataloghi Circe Films

 

Foto 1-3/3  ^ Indice ^   

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]