Foto 28-37/68  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

Vapore

 Milano Greco.  Poco oltre, nel rettifilo verso Sesto S.Giovanni.
Vapore - Milano Greco.

 

Sala al Barro.  La 740.278 in transito sulla Lecco-Molteno con un treno organizzato dall'associazione tedesca DGEG.
Vapore - Sala al Barro.

 

Nuovo! Biassono-Lesmo Parco.  Il 24 ottobre 2021 si effettua un treno a vapore di Fondazione FS, finanziato dalla Regione, sull'itinerario Monza-Molteno-Lecco, per festeggiare i 90 anni della linea, che si compiono proprio in questo mese. Il meteo è quello...delle grandi occasioni, cioè ostinatamente nuvoloso. Con la luce ai minimi termini, provo a cogliere il transito dalla minuscola e caratteristica fermata di Biassono, il cui fabbricato rivela chiaramente l'origine non FS della linea. Vari cittadini sono venuti ad assistere al transito della 640.143.
Vapore - Biassono-Lesmo Parco.

 

Nuovo! Besana.  La partenza da Besana è accompagnata da poderosi sbuffi di fumo.
Vapore - Besana.

 

Nuovo! Molteno.  Infine il treno lascia Molteno in direzione di Lecco.
Vapore - Molteno.

 

Ferrovie Nord Milano

Bornato.  A maggio 2016 la 200-05 delle Ferrovie Nord Milano (Couillet, 1883) effettua un treno riservato nell'ambito delle manifestazioni per il Floating Piers. E' l'occasione per vederla finalmente su una linea non elettrificata: non succedeva da 16 anni, da un viaggio nelle Langhe nel 2000! Nonostante il clima estivo, il transito a Bornato si distingue per la bella fumata e invita a sperimentare qualcosa di diverso...

Questa cartolina è ottenuta in maniera quasi filologica, cercando di restituire la resa di una stampa seppiata degli anni '10-'20. Per realizzarla ho sovrapposto la scansione del retro di una cartolina d'epoca, quindi senza stampa, in modo da utilizzare solo la rugosità della carta e il colore. Più precisamente ho incollato due volte questo retro: su un livello ho usato il metodo Colore per ottenere la seppiatura con tutte le sue sfumature. Sull'altro livello ho usato il metodo Moltiplica, che non ho mai capito esattamente che cosa faccia, ma...faceva al caso mio, nel senso che ha sovrapposto il "pattern" della carta con le sue rugosità e piegature. Siccome ha anche un po' scurito la foto, ho poi regolato tutto con una curva schiarente. La incredibile, totale assenza di qualunque segno moderno permette davvero di ottenere un risultato fuori dal comune. Per la cronaca ho scattato con la mia Canon A710, una piccola ma efficace compatta del 2007 da 7 megapixel.

Ferrovie Nord Milano - Bornato.

 

Bornato.  Per il secondo scatto ho puntato a una cartolina tipo "Vera Fotografia", quindi databile a partire dagli anni '40. In questo caso la trasformazione era relativamente pià semplice: ho forzato il bilanciamento del bianco su una tonalità impercettibilmente calda e soprattutto ho curato con molta attenzione il contrasto, per ottenere una forte sensazione di incisione e nitidezza, tipica della Vera Fotografia. Vedi anche gli originali a colori.
Ferrovie Nord Milano - Bornato.

 

Sale Marasino.  A Sale la luce è sbagliata-che-più-sbagliata-non-si-può! Ma mi piaceva l'intreccio dei binari in primo piano, agli antipodi della consueta desolazione delle stazioni minori, e così azzardo comunque uno scatto, anche senza trasformarlo in versione vintage.
Ferrovie Nord Milano - Sale Marasino.

 

Paderno Dugnano.  La 200-05 sulla corsa per Asso delle Strenne 2015 (più immagini delle Strenne FNM).
Ferrovie Nord Milano - Paderno Dugnano.

 

Estero

 Wernigerode.  Aggiungo qualche scatto in bianco e nero della mia gita invernale sull'Harz a febbraio 2010. E' in turno anche la Mallet 99 5902 di rodiggio B'B, decisamente più storica delle altre 99, risalendo al 1897.
Estero - Wernigerode.

 

Foto 28-37/68  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]