Foto 17-26/70  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (foto singola)

La terra e la ferrovia

Saorge. [ più foto] Ancora il ponte di Saorge, al transito di un Minuetto.
La terra e la ferrovia - Saorge.

 

 Derby. [ più foto] Il massiccio del Monte Bianco, come appare al viaggiatore, risalendo la valle da Aosta, tra le stazioni di Avise e Derby.
La terra e la ferrovia - Derby.

 

 Galliate. [ più foto] Sulle Ferrovie Nord Milano, la EB 740-18 ricolorata nel giallo tradizionale, concluso il servizio regolare a novembre 2012, effettua un servizio speciale per una festa a Galliate... con bimbi e palloncini ad attenderla!
La terra e la ferrovia - Galliate.

 

Santa Maria Maggiore. [ più foto] L'elettromotrice FART ABDe 6/6 31 sosta a Santa Maria, capoluogo della Val Vigezzo, sulla ferrovia internazionale a scartamento ridotto che unisce Domodossola a Locarno.
La terra e la ferrovia - Santa Maria Maggiore.

 

 Passirano. [ più foto] Un moderno GTW transita per un prato invernale ma verde, al limitare della Franciacorta, sulla bellissima linea Brescia-Edolo.
La terra e la ferrovia - Passirano.

 

Scarassoui. [ più foto] Il celebre viadotto, simbolo della linea del Tenda, è uscito da poco dall'ombra del mattino, quando transitano i due Minuetti per Ventimiglia. In alto si vede la parte superiore dell'elicoidale di Bergue, con cui la ferrovia perde quota con una galleria semicircolare, che termina proprio all'estremità destra del viadotto.
La terra e la ferrovia - Scarassoui.

 

St.Pierre. [ più foto] Il castello di Saint Pierre introduce agli scenari classici della ferrovia Aosta-Prè S.Didier, chiusa la vigilia di Natale del 2015.
La terra e la ferrovia - St.Pierre.

 

Hone-Bard. [ più foto] Il Forte di Bard domina la gola nella valle della Dora Baltea e, nel tardo pomeriggio primaverile, si inquadra sullo sfondo della lucente stazione di Hone-Bard. Un Minuetto per Aosta è in partenza dal primo binario.
La terra e la ferrovia - Hone-Bard.

 

 Genova. [ più foto] La ferrovia a cremagliera Principe-Granarolo si arrampica per poco più di un kilometro sulla collina genovese, percorendo nel primo tratto un tracciato incastonato tra i palazzi della città. La vettura è una realizzazione Piaggio del 1929.
La terra e la ferrovia - Genova.

 

Nuovo! Capo Spartivento. [ più foto] Nella gita lungo la Calabria ionica a gennaio 2020, per il "mini-Intercity" Taranto-Reggio scelgo la sperduta, abbandonata stazione di Capo Spartivento, ai piedi del faro. Oltre all'inquadratura classica, scatto anche con la seconda fotocamera su cavalletto quasi a filo binario, timer+raffica, per una vista un po' alternativa.
La terra e la ferrovia - Capo Spartivento.

 

Foto 17-26/70  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]