Foto 14/30  << Pag. precedente   ^ Indice ^   Pag. successiva >>   (10 foto)
S. Vito di Cadore.  Varie ferrovie hanno percorso le valli di quell'area alpina che Ŕ oggi patrimonio UNESCO, ovvero le Dolomiti. Una di queste era la linea che collegava Calalzo con Cortina d'Ampezzo e Dobbiaco, stoltamente chiusa nel 1964. In questa cartolina, nella zona di San Vito di Cadore, il fotografo ha ripreso un convoglio SFD (SocietÓ per la Ferrovia delle Dolomiti) formato da un'elettromotrice Stanga/TIBB della prima dotazione, una carrozza passeggeri ed un bagagliaio, in corsa mentre una bimba si riposa sul ciglio della ferrovia. L'ultima stagione di successo della ferrovia furono le Olimpiadi invernali del 1956, tenute appunto a Cortina. In vista delle nuove Olimpiadi invernali di Milano/Cortina del 2026 si Ŕ ipotizzata la ricostruzione della tratta tra Calalzo e Cortina, ma la probabilitÓ di successo di proposte di questo tipo Ŕ in genere minima.
Elettromotrici in cartolina - S. Vito di Cadore.

[Indice della sezione / This Section]

[Home page]